Il Volley Brolo rinuncia alla prossima Serie A2

Matteo Bertoli in azione con la maglia dei "leoni" brolesi

Lungo e intenso il silenzio che accompagnato in questi ultimi mesi le sorti della compagine del Volley Brolo, reduce dal suo secondo anno consecutivo di permanenza nel torneo di Serie A2 Maschile. Quest’oggi il sodalizio nebroideo ha reso nota l’imminente abdicazione dal titolo sportivo ed un prevedibile ridimensionamento dell’attività.

Time Out dell'Elettrosud Brolo con Jorge Cannestracci

Time Out dell’Elettrosud Brolo con Jorge Cannestracci

Ormai alle spalle una stagione alquanto tribolata, con il cambio di sede di gioco e l’esilio forzato da Patti a Torrenova per l’assenza di un impianto adeguato per gli standard richiesti. Cambi di tecnici, un rendimento inferiore alle attese dei giocatori affidati prima a Jorge Cannestracci e poi ad Omar Pelillo prima ad interim e poi con la supervisione del “patentato” tecnico Antonio Cortese, tanti malumori di spogliatoio e la scelta in corso di abbattere i costi puntando sulla “linea verde” del proprio settore giovanile ed una lunga continua striscia di risultati negativi interrotta dall’unica vittoria giunta all’epilogo della regular season (appena undici set conquistati complessivi e 4 punti figli di tre tie-break di cui uno vinto).

Sul campo arrivano sia la salvezza che l’accesso ai play-off in cui si registra anche il secondo successo stagionale nella gara 2 della serie con i pugliesi del Castellana Grotte, ma ciò è frutto dell’indiretto forfait anticipato degli irpini dell’Atripalda. Per il resto una lunga sofferta agonia per la società brolese del presidente Salvo Messina, al tempo ancora sindaco di Brolo, prima di annunciare le dimissioni in seguito all’emergere delle gravi incongruenze amministrative di uno scandalo che ruota attorno ai cosiddetti “mutui fantasmi“, uno dei quali riguardante la prevista realizzazione di un palazzetto dello sport.

Omar Pelillo con i suoi giovani: Guglielmo, Mirenda, Vitanza e Bonina

Omar Pelillo con i suoi giovani: Guglielmo, Mirenda, Vitanza e Bonina

L’assordante silenzio mediatico anche sul fronte agonistico dell’attività della squadra di per sé testimoniava le difficoltà del club ed il baratro futuro verso cui si accingeva ovvero quello già ampiamente prevedibile di una futura rinuncia al secondo torneo pallavolistico nazionale per la piccola realtà sportiva nebroidea.

Ancora non è chiaro che se ci sarà uno scambio di titoli con qualche compagine di categoria inferiore come successo di recente in prospettiva della prossima stagione tra Lamezia e Milano. Quel che è certo è il comunicato diffuso quest’oggi e che riportiamo di seguito integralmente che è l’arrivederci alla Serie A, la fine di un piccolo sogno sportivo che negli anni aveva  entusiasmato gli appassionati e gli sportivi, basti pensare alla Coppa Italia di B vinta due  anni addietro, ma costretto oggi a piegarsi alle logiche economiche del momento.

Di seguito il testo integrale del comunicato diffuso dal Volley Brolo:

Un tentativo di muro di Brolo contro Cantù

Un tentativo di muro di Brolo contro Cantù

Il perdurare della crisi economica, la perdita di uno dei Main sponsor, la forte riduzione dei contributi degli altri sponsor, la completa assenza di alternative, aiuti e proposte concrete riscontrata sul territorio, ci ha portati alla dolorosa decisione che, attualmente, non esistono le condizioni per un ulteriore investimento senza garanzie economiche certe.

Per gli effetti della crisi è diventato quasi impossibile reperire risorse per poter affrontare con serenità, e soprattutto con la necessaria copertura del budget, il prossimo campionato di A2.

Negli ultimi 5 anni, la spesa complessiva che ha dovuto sostenere il club ha ampiamente superato i 3 milioni di euro, oggi le condizioni economiche complessive non ci permettono un salto nel buio senza le garanzie necessari.

Nel rispetto dell’entusiasmante rapporto stabilito in questi bellissimi anni con Brolo, i suoi incomparabili tifosi e nell’ottica di un ridimensionamento responsabile, coraggioso e coerente, la società Volley Brolo srl proseguirà con impegno rafforzato e certo nella propria “missione”, quella cioè di un’ulteriore valorizzazione e sviluppo del proprio settore giovanile che tanti risultati ha ottenuto in questi ultimi anni, ripartendo dalla Serie B, categoria che ci permetterà il ritorno tra le mura amiche, categoria che ci permetterà ancora di più lo sviluppo delle potenzialità dei tanti giovani presenti nel nostro territorio

Il proseguimento dell’attività con la serie B e il florido settore giovanile dà la certezza che questa è un’ottima base da cui ripartire.

Logo Volley Brolo

Logo Volley Brolo

Logicamente – sottolinea il Presidente Salvo Messina -, avendo tutte le porte aperte per le iscrizioni fino al 18 di giugno, non c’è in atto nessunissimo impedimento da parte della lega o di altro organismo, siamo aperti e disponibili per tutti coloro che si volessero fare avanti, logicamente subito e con garanzie certe.

Trovando anche solo una buona parte degli oltre 800.000 euro necessari (tra iscrizioni, fideiussioni ed ingaggi) per affrontare il nuovo campionato, siamo pronti a ripartire e fare ancora una volta la nostra parte.

Non vuole essere un addio alla serie A ma un arrivederci !!

Volley Brolo srl

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva