Stop interno per il Mondo Volley Messina: il Mam Partinico vince 3 a 1

muro a due Bucalo-Attinà (Mondo Volley)muro a due Bucalo-Attinà (Mondo Volley)

Il cuore e la voglia di superare gli ostacoli non sono sufficienti al Mondo Volley Messina per cogliere la decima vittoria nel girone A del campionato di serie C. A spuntarla per 3 set a 1 sul taraflex della “Juvara” è stato un Mam Partinico ordinato in campo, attento a limitare gli errori puntando in attacco su giocate semplici quanto efficaci. Al contrario i giallorossi hanno faticato ad entrare in partita, disputando un primo set sottotono con tanti errori sia in fase difensiva che nella finalizzazione del gioco d’attacco. Meglio il rendimento nelle ultime due frazioni. Va detto che la squadra di mister Tricomi era reduce da una settimana di allenamenti a ranghi ridotti e le partenze per motivi professionali di Morisciano e Germanà, unite alle condizioni di forma fisica non proprio ideali di alcuni elementi (Francesco D’Andrea è partito dalla panchina non essendosi potuto allenare in questi giorni) hanno ridotto le soluzioni del tecnico. Ma non possono certo giustificare l’approccio soft al match del Mondo Volley, costretto a rincorrere fatta eccezione per l’1 a 0 iniziale di Michele Billè che il Mam capovolge con un parziale di quattro punti consecutivi. Forbice che va lievitando, complici le amnesie difensive di capitan Attinà e compagni e giocate in attacco spesso affrettate. Sul + 10 ospite (4-14) il set ha ormai preso un indirizzo ben preciso che nonostante l’impegno il Mondo Volley Messina non riesce ad invertire. Il 13 a 25 è la logica conclusione di quello che è stato l’andamento del gioco.

il centrale del Mondo Volley

Michele D Andrea

Qualche segnale di risveglio si inizia a vedere nel secondo set da parte dei padroni di casa ma si continua a sbagliare tanto. Ed è poi questo che fa la differenza in favore di un Mam Pallavolo Partinico che difende e lavora bene a muro con i centrali. In avvio il team ospite si porta avanti di tre-quattro punti (2-5,3-7) ma il Mondo Volley Messina non si arrende e recupera sino al -1 (12-13). Manca però continuità di gioco e i ragazzi di coach Lunetto colgono al volo l’occasione per riallungare il passo (14-18) e contenere gli sforzi di rimonta messinesi sino al definitivo 21-25.

Il copione del match subisce un cambiamento nella frazione successiva dove si torna a vedere il volto migliore del Mondo Volley. Sin dalla partenza Attinà e compagni mettono in chiaro le loro intenzioni: due muri, l’ace di Francesco D’Andrea e un errore in attacco ospite valgono un 4 a 0 che trasmette fiducia. Cresce il numero dei palloni difesi e con esso va salendo di concretezza il gioco d’attacco. Josè Bucalo mette a terra il pallone del 5-1. Attinà a muro e un generoso Alaimo in attacco e lo stesso Cupitò fanno lievitare le distanze sul +8 (10-2). Il Mam subisce la verve dei padroni di casa che vanno aumentando il vantaggio con una costante progressione che porta alla doppia cifra (18-4). Nel finale Giannusa e soci rosicchiano qualche lunghezza al gap ma non cambiano le sorti di un set che il Mondo Volley fa suo con un eloquente 25 a 18.

Nel quarto si gioca punto a punto per quasi metà parziale (10-10) alla distanza il cinismo del Mam fa la differenza. Il break che lo proietta sull’11 a 19 taglia le gambe ai giallorossi che non riescono a trovare le forze per reagire. Resta il rammarico per un risultato che non rispecchia le potenzialità e lo spirito di abnegazione della squadra.

Mondo Volley Messina – Mam Pallavolo Partinico 1-3
Set: 13-25, 21-25, 25-18, 18-25
Mondo Volley Messina: M. Billè (2 pt), Grimaldi (1), Bucalo (9), M. D’Andrea (5), Attinà (k, 5), F. D’Andrea (9), Alaimo, Silvestro, Cupitò (16), F. Billè (l). All. Tricomi
Mam Partinico: Giannusa (k), Frisca, Geraci, Bucoli, Greco, Marangio, Pullara, Timpa, Sutera (l). All. Lunetto
Arbitri: Alessandro Grasso ed Angelo Patanè

Commenta su Facebook

commenti