Playoff serie B, tutto pronto per le sfide che mettono in palio l’ultima promozione

ParmaIl Parma ha riacciuffato la serie A in extremis, beffando il Frosinone all'ultima giornata

Sta per tornare il grande calcio della Serie B con i playoff alle porte, che promettono gol e spettacolo. Ed ovviamente sono già in fibrillazione tifosi e bookmakers, perché ora si decide davvero la stagione. Per la cronaca, chi volesse, può visionare tutto su bonus-senza-deposito.biz.

Empoli

L’Empoli è una delle due squadre già promosse in serie A (foto Ansa)

Gli spareggi promozione sono stati posticipati di una settimana, al 3 giugno. Caos dettato dalla situazione del Bari, deferito a causa dei ritardati pagamenti Irpef e contributi Inps del bimestre gennaio-febbraio di quest’anno. Anomalie contestate dal Cittadella, squadra opposta proprio ai pugliesi di Grosso nel turno preliminare dei playoff da disputare in gara secca sul campo del Bari meglio classificato al traguardo della regular season. L’eventuale penalizzazione dei biancorossi, qualora fosse superiore a un punto, permetterebbe infatti ai veneti di affrontare il primo atto degli spareggi nel proprio stadio.

La Lega ha quindi annunciato il nuovo programma a partire da domenica 3 giugno (si gioca alle ore 18 e alle 21) con il turno preliminare, appuntamento che precede le semifinali (6 e 10 giugno) e naturalmente la finalissima da disputare tra mercoledì 13 e sabato 16 giugno. Decisione inevitabile, d’altronde le semifinali playoff che coinvolgono anche Frosinone (opposto alla vincente di Bari-Cittadella) e Palermo (atteso da una tra Venezia e Perugia) erano state programmate in origine il 29-30 maggio (match di andata) ed il 2-3 giugno (sfide di ritorno). La vicenda che coinvolge il Bari comporta quindi lo slittamento degli incontri programmati per mercoledì 6 giugno (ore 18.30 e 21.00) e domenica 10 (ore 18.30 e 21.00).

Kouamé, Nené, Litteri e Di Carmine, centravanti di Cittadella, Bari, Venezia e Perugia (Foto LaPresse)

La finalissima che assegnerà il posto in Serie A, dunque, verrà disputata in due nuove date, ossia mercoledì 13 giugno e sabato 16 giugno. Questo slittamento sembra essere molto gradito in casa Palermo, col tecnico Stellone che può approfittarne per mettere più benzina possibile nel serbatoio. In casa rosanero, dunque, si aspetta l’avversario tra Venezia e Perugia, dopo un finale di stagione non proprio esaltante.

Tanti giocatori che sicuramente non sarebbero stati al top per la “prima” degli spareggi sono invece adesso pienamente recuperati e parliamo di Ilija Nestorovski, Giuseppe Bellusci ed Andrea Accardi che sono ormai da considerare recuperati e pronti per scendere in campo, mentre gli infortunati Rolando, Chochev e Struna potranno sfruttare la settimana di lavoro in più per accelerare il recupero ed essere a disposizione già per la semifinale di ritorno, il 10 giugno alle 18.30.

Palermo

I tifosi del Palermo sognano il ritorno in A nonostante la flessione delle ultime settimane

Coronado, invece, continua a non essere al 100% ma anche lui avrà il tempo giusto per farsi trovare pronto per quelli che sono playoff da vincere e basta. L’unico dubbio per Stellone riguarda il polacco Dawidowicz che potrebbe essere inserito nella lista dei 23 convocati dal c.t. della Polonia per i Mondiali di Russia. I playoff sono, dunque, alle porte e dovremo aspettare ancora pochi giorni prima di conoscere la terza squadra, dopo Empoli e Parma, che avrà accesso in Serie A.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti