Pesaro: dopo la salvezza la prosecuzione dell’attività sembra essere a rischio

PesaroTime out Pesaro

Come riporta Spicchi d’Arancia Pesaro valuta la possibilità di cercare un nuovo proprietario se il CdA in programma mercoledì sera riscontrerà l’impossibilità di proseguire con l’attuale asse societario viste le uscite di alcuni sponsor e di alcuni consorziati. Il presidente Ario Costa è tentato dalla proposta di assumere un ruolo in Lega Basket (esclusa la possibilità di un compito da g.m. a Milano) e al momento mancherebbero le condizioni per raggiungere il budget di minima dell’ultima stagione. La soluzione più probabile è quella della consegna del titolo sportivo al sindaco, mettendo gratuitamente le quote a disposizione di imprenditori locali desiderosi di entrare in società (col vincolo assoluto di non cedere il titolo fuori città).

Le modalità di iscrizione alla serie A 2018-19 prevedono il termine del 30 maggio per inviare la documentazione necessaria ai controlli Com.Te.C. (entro il 2 luglio l’organo di controllo FIP comunicherà eventuali mancanze, tempo per integrare materiale mancante o ripianamenti economici entro il 10 luglio) e il termine ancora da fissare – l’anno scorso il 19 giugno – per la permanenza in Lega Basket (iscrizione di 15mila euro e fidejussione di 250mila). Al momento esclusa l’ipotesi dell’autoretrocessione in serie A2, comunque consentita dal regolamento chiedendo l’iscrizione entro i termini previsti dalla LNP – lo scorso anno era il 7 luglio con fidejussione a 100mila euro – al primo campionato nazionale dilettantistico; se però il titolo sarà concretamente messo nelle mani del sindaco, l’eventuale decisione di proseguire l’attività a un piano inferiore spetterà nel caso al possibile nuovo assetto societario.

È segue con grande interesse l’evoluzione della intricata vicenda la Betaland Capo d’Orlando che, essendo la prima avente diritto al ripescaggio (ripescata nel 2014 può infatti riottenere la promozione d’ufficio), sarebbe pronta a produrre tutta la documentazione necessaria per il ritorno in massima serie. Per questo al momento la dirigenza paladina ha deciso di stoppare la programmazione della prossima stagione di serie A2 ed attendere ulteriori sviluppi.

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti