Netta sconfitta all’esordio casalingo per le ragazze del CUS Unime

futsalCUS Unime calcio a 5 femminile

Inizia con un pesante passo falso il cammino casalingo in Serie D per il CUS Unime, sconfitto con un pesante 4-0 dal Tirrenia Calcio. Una prestazione da dimenticare quella delle ragazze allenate da mister Impoco. Scese in campo con poca determinazione e senza la necessaria concentrazione, le universitarie soffrono l’avvio grintoso delle ospiti, abili a sfruttare ogni ingenuità delle padrone di casa, segnano due reti per tempo e portano a casa tre punti pesanti.

Le prime a rendersi pericolose sono le cussine: dopo due minuti dal fischio d’inizio capitan Brizzi sembra poter centrare il bersaglio ma la sua conclusione si spegne di poco a lato. Al decimo, però, la prima doccia gelata per il CUS, con l’avversaria Ruggeri che segna con una palla lenta tratta da centrocampo. L’1-0 del Tirrenia taglia le gambe alle padrone di casa, incapaci di reagire alla marcatura subita e colpite nuovamente, poco dopo, sempre dalla Ruggeri, questa volta con una conclusione imprendibile. A questo punto, finalmente, la reazione d’orgoglio del CUS Unime ma le ospiti, nonostante qualche momento di stanchezza, riescono a tenere a bada le padrone di casa incapaci di trovare il guizzo vincente davanti alla porta avversaria. Ci prova Romano a 2 minuti dall’intervallo ma nessuna compagna riesce a trovare il tap-in a pochi passi dalla porta del Tirrenia. Al rientro dagli spogliatoi le gialloblu riprendono come hanno concluso il primo tempo: tanto movimento in campo con delle belle trame offensive ma manca sempre l’ultimo passaggio ed in altre due occasioni ne approfittano le ospiti, brave e ciniche a colpire in contropiede con FurnariArcoraci per il definitivo 0-4.

CUS Unime Calcio a 5 femminile

Impoco, tecnico del CUS Unime Calcio a 5 femminile

“Abbiamo cercato di giocare solo nel secondo tempo – queste le parole del tecnico gialloblu Impoco – abbiamo giocato un brutto primo tempo e siamo state giustamente punite. Buona la reazione ma l’abbiamo fatto troppo tardi e, comunque, non in modo incisivo come avremmo dovuto, con pochissime conclusione verso la porta avversaria. Dobbiamo imparare a gestire la partita, sia in caso di svantaggio che in caso contrario, ed anche su questo lavoreremo. Sono, comunque, molto fiduciosa e sono certa che presto otterremo i risultati che meritiamo”. Queste le ragazze scese in campo per il CUS Unime: Merlino, Guerrera, Casale, Donato, Guida, , Fragomeni, Romano, Leardo, La Rocca, Vitali, Brizzi, Impoco

Commenta su Facebook

commenti