Lo Giudice dal Pistunina al Città di Messina. Genovese allo Scordia, Tiano verso Rometta

Damiano Lo GiudiceDamiano Lo Giudice celebra un gol firmato con la maglia del Pistunina

Il Città di Messina è nei piani alti della classifica e vuole confermarsi al vertice. Il successo nel derby con il Camaro ha consolidato la posizione dei giallorossi, che adesso si trovano ad un solo punto dal Biancavilla capolista. Squadra cinica e compatta quella di Furnari, composta da elementi di assoluto valore per la categoria e che ben si sposano alla concezione tattica imposta dal tecnico.

Lo Giudice

Chiglien e Lo Giudice con la maglia del Pistunina. Il secondo si trasferirà al Città di Messina

Fin dalla preparazione dirigenza e staff tecnico non si sono mai nascosti: c’era la consapevolezza di poter recitare un ruolo da protagonisti in questo campionato, anche se gli investimenti effettuati da Biancavilla e Sant’Agata hanno sempre dato a queste due formazioni lo status di favorite.

La volontà sembra quella di non lasciare nulla al caso, di cercare quei tasselli necessari per competere fino alla fine per il primato, finendo così la stagione senza rimpianti. Il primo addio doloroso si è però consumato, perché Antonio Genovese non ha resistito alle sirene dello Scordia, dicendo sì all’importante offerta arrivata dalla compagine rossoblù.

Cardullo, Alessandro, Genovese e Lo Re

Cardullo, Alessandro, Genovese e Lo Re

Ci sono da limare i dettagli burocratici per la cessione, ma l’affare è concluso. A rimpiazzarlo sarà Damiano Lo Giudice, esterno offensivo che ha caratteristiche simili e ha ben figurato nella prima metà di stagione con il Pistunina. Ad ufficializzare l’imminente cambio di casacca sia il club presieduto da Maurizio Lo Re che lo stesso direttore generale dei rossoneri Raimondo Mortelliti.

In uscita c’è pure Antonio Tiano, ragazzo in cerca di una vetrina e di una visibilità maggiore rispetto a quella offerta sin qui da Furnari. In questo senso il campionato di Promozione potrebbe essere una soluzione e tra le società più interessate sembra esserci il Real Rometta, che già più di una volta ha bussato alla porta del direttore sportivo peloritano Angelo Alessandro.

Leandro Rizzo

Leandro Rizzo si è accasato al Licata dopo la breve esperienza nell’ACR Messina

Nelle prossime ore dovrebbero essere sciolte le riserve su Silvio Calabrese, attaccante classe 1996 che già da una settimana si trova in prova con la squadra giallorossa. Per lui esperienze nelle giovanili del Palermo, ma anche nella Vibonese e nel Rocca  di Caprileone.

Per sostituire Genovese, il Città aveva sondato il terreno anche per Angelo Catania dell’Alcamo e Leandro Rizzo del Licata, ma i tentativi non sembrano essere andati a buon fine, considerato che i due attaccanti hanno espresso la volontà di cambiare aria solo in presenza di offerte che arrivano dalla categoria superiore. E per l’ex ACR si sarebbe già mossa anche l’Igea Virtus.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com