La Fortitudo Messina rispetta il pronostico e batte il Cus Unime

Fortitudo MessinaFortitudo-CusUnime

Priva del coach Claudio Cavalieri, inibito in settimana dal Giudice Sportivo, e degli infortunati capitan Piero MentoAdriano Grassi, la Fortitudo Messina fa suo il derby cittadino e continua la propria marcia nel campionato di promozione maschile, raggiungendo la testa della classifica in attesa del match del Tartarughino Capo d’Orlando che i messinesi incroceranno il prossimo 16 dicembre.

Al PalaTracuzzi tocca al CusUnime cercare di interrompere la marcia dei nero-verdi nella prima giornata del girone di ritorno. Parte meglio la squadra ospite, subito sul 4-0, con pronta reazione dei fortitudini che con un piccolo parziale di 10-0 rientrano subito nel match. Poi però il Cus tiene testa ai padroni di casa che fanno tanta confusione anche per l’assenza in panchina della guida tecnica. E’ così che il primo quarto si chiude con il CusUnime avanti di 2 lunghezze (23-25).

Il secondo quarto si apre con il lungo Ioppolo che prende per mano la squadra di casa segnando ben 12 dei suoi 17 punti complessivi. Così Messina si riporta avanti e le squadre vanno al riposo con il punteggio di 44-39. Il terzo parziale è caratterizzato dall’allontanamento dal campo di Centorrino per i padroni di casa. Ma proprio nel momento in cui il Cus avrebbe potuto trovare nuova linfa, la Fortitudo, priva del giocatore di maggior talento,aumenta d’intensità trovando come al solito buoni cambi dalla panchina. In questa fase gli ospiti non riescono a contrastare  i padroni di casa ed il parziale si chiude sul 62-49.

Fortitudo Messina

Fase di gioco Fortitudo Messina-Cus Unime

L’ultimo quarto non ha storia, il Cus si sgonfia ulteriormente e nella Fortitudo trovano spazio tutti i componenti della panchina. Da sottolineare il contributo dato da Calisto e dal giovane Lazzari.

Come successo altre volte la sensazione è che quando la Fortitudo decide di fare la partita non trova particolari ostacoli grazie probabilmente ad una condizione fisica migliore delle altre squadre e ciò consente di avere la meglio nelle seconde parti di gara. Nota di merito per il capitano di giornata Fabrizio Ioppolo e per il solito Gabriele Adorno, in campo in precarie condizioni fisiche .

ASD FORTITUDO MESSINA-CUSUNIME 80-55 
Parziali: 23-25; 21-13; 18-13; 18-7
Fortitudo: Di Bella C.  2, Trovatello A. 4, Lanza S.9, Adorno G.14 , Centorrino G.11, Sturniolo G. 5, Russo F., Lazzari  F.7, Calisto M. 4, Occhino S., Barlassina  B.7, Ioppolo  F.  17

Commenta su Facebook

commenti