La Betaland sfiora il colpo a Torino in un match emozionante (92-89). Non basta Campani

BetalandFiat Torino-Betaland CdO

La Fiat Torino si rituffa in campionato dopo il trionfo in Coppa Italia e lo fa al PalaRuffini (gremito in ogni ordine di posti) per la quinta giornata del girone di ritorno contro Capo D’Orlando. I padroni di casa giocano un primo quarto spaziale, con triple a ripetizione di Blue, Colo, Washington e Vujacic. Capo D’Orlando prova ad arginare i gialloblù ma li subisce in ogni zona del parquet. Si chiude 35-18. Il secondo quarto vede la risposta veemente di Capo D’Olando che con un parziale favorevole di 32-16 rimette tutto in discussione. Alla ripresa dei giochi Torino pare rinfrancata e si riporta sul +7 ma Capo D’Orlando non ci sta e chiude in vantaggio di due la sezione (69-71). Emozioni a non finire nell’ultimo quarto, con Capo D’Orlando che sale a +8 e Torino che la riprende e d’orgoglio, grazie ad un ottimo Vujacic vince 92-89.

Betaland

Likhodey a canestro

CRONACA
L’inizio di giornata è una festa, con la squadra che sfila davanti al pubblico amico (di giallo vestito) con tanto di coppa. Tra i giocatori della Fiat Torino anche l’ex Davide Parente. Un pezzetto di trionfo è anche, giustamente, suo. Nell’area Kids del Palazzetto, intanto, dalle 16 foto dei tifosi con il Trofeo. Alle 18 la palla a due. Il primo quintetto della Fiat Torino è composto da Garrett, Blue, Washington, Colo, Mbakwe; la risposta di Capo D’Orlando è con Maynor, Campani, Likhodey, Faust e Stojanovic.
Il possesso d’avvio è gialloblù, portato a felice conclusione con una tripla di Vander Blue (3-0). Replica immediata degli ospiti (3-2). Altra tripla della Fiat Torino, con Washington (6-2). Capo D’Orlando a segno dalla parte opposta, con tiro da due (6-4). Blue prova un’altra tripla, questa volta senza esito. I siciliani pareggiano, ma Colo riporta Torino a +2 (8-6). Sono trascorsi 2’30”. Maynor in lunetta per Capo, con due errori. Riparte la Fiat Torino ed è Colo a centrare il bersaglio dalla lunga (11-6). Capo D’Orlando fallisce un tiro dalla distanza e non capitalizza l’extrapossesso. Ancora Colo dalla lunga, per il 14-6. Capo a segno da due, Torino con Mbakwe (16-8). Tripla sul ferro di Faust, due punti e fallo per Mbakwe. Timeout degli ospiti a 5’25” dalla conclusione della prima frazione (18-8). Si riprende con il supplementare, che non va a bersaglio, di Mbakwe. Incursione con stoppata subita da Washington, quella di Capo va a canestro (18-10). Nuova tripla di Colo, con le mani decisamente calde (21-10). Dentro Pelle e Vujacic per Mbakwe e Washington. Capo D’Orlando fallisce l’attacco e la la Fiat Torino prima perde palla, poi la recupera e va a canestro con Colo. Siciliani a bersaglio subito dopo (23-12). Tre azioni senza realizzazioni, da entrambe le parti. Poeta per Vander Blue. Tre punti di Atsur (23-15). Due di Garrett, i primi del suo match (25-15). Capo D’Orlando prova la tripla, che non va. Pelle conquista fallo in attacco. Colo lascia il posto a Mazzola. Pelle in lunetta, con il due su due del 27-15. Wojciechowski sbaglia una schiacciata praticamente già a segno e Vujacic punisce i rivali con una tripla (30-15). Alley oop di Pelle e tre punti ospiti, come quelli di Vujacic per il 35-18 di chiusura del primo quarto.

Betaland

Stojanovic imposta

Si riparte per i secondi 10 minuti. Apre i giochi dei punti Stojanovic (35-20). Vujacic forza una tripla e nell’azione successiva Capo riduce le distanze. Si riporta ulteriormente sotto con un’azione in contropiede conclusa da Faust, che costringe coach Galbiati al primo timeout dell’incontro (dopo il parziale di 0-6 subito dalla Fiat Torino). Lo score dice 35-24. Tripla sbagliata da Vander Blue e due punti ospiti (35-26). Torino perde palla in attacco. Capo D’Orlando conquista la rimessa dalla parte opposta. Ancora un extrapossesso per i siciliani che vanno in lunetta con Stojanovic dopo 2’29” nel quarto. Un centro su due e tripla sul ferro di Garrett subito dopo. Mbakwe in campo per Pelle. Washington prende un rimbalzo difensivo e i primi due punti gialloblù nella sezione, dopo tre minuti, sono di Garrett (37-27). Atsur in lunetta dopo un antisportivo fischiato a Washington, che produce tre punti per gli ospiti. Schiacciata di Mbakwe e palla recuperata dalla Fiat Torino (39-30). Tripla sul ferro di Garrett; due punti e supplementare di Campani. Capo D’Orlando risale a -5 (39-34). Poeta nuovamente in campo per Garrett. Mancano 5’16”. Vujacic in arresto e tiro, a bersaglio (41-34). Rimbalzo difensivo gialloblù e Poeta in lunetta dopo un’incursione fermata fallosamente (42-34). Tripla di Capo, di nuovo a -5 (42-37). Fallo su Mbakwe e due liberi per il centro di Torino. Nulla di fatto. Dalla parte opposta a segno Campani e partita completamente riaperta sul 42-39. Timeout chiesto da coch Galbiati a 3’53” dal termine del secondo quarto. Fallo in attacco di Mbakwe, dopo un vano tentativo da sotto di Vander Blue. Campani a bersaglio dopo un bel recupero, poi vanificato, di Colo. Vujacic mette a referto due punti (45-41). Torino perde palla in attacco e Pelle rientra per Mbakwe. Mancano 2’20”. Campani a segno, poi Vujacic (47-43). Tiri dalla lunetta per Stojanovic, che non sbaglia (47-45). Penetrazione vincente di Blue, che poi intercetta in difesa (49-45). Rimessa ospite. Campani dalla parte opposta, con due punti e supplementare a segno, per il -1 Capo (49-48). Alley oop di Pelle servito da Poeta, due punti ospiti dalla parte opposta (51-50). Blue sul ferro da tre, Campani anche. Si chiude 51-50.

Betaland

Faust attacca Colo

La ripresa delle ostilità, nel terzo quarto, vede la Fiat Torino schierata con Mbakwe, Washington, Garrett, Colo e Blue. Capo D’Orlando riparte con Stojanovic, Maynor, Campani, Kulboka e Likhodey. Fallo subito e liberi per Washington, nella prima azione. Entrambi sbagliati. Anche Capo D’Orlando non realizza dalla parte opposta. Garrett a segno per la Fiat Torino (53-50). Tripla sul ferro di Colo e palla persa da Torino. Kulboka realizza i due liberi a disposizione (53-52). Penetrazione senza esito di Vander Blue, che poi commette fallo in difesa. Palla nelle mani degli ospiti, che sbagliano la tripla del sorpasso. Fallo subito da Garrett che dalla lunetta non perdona (55-52). Campani replica, poi sbaglia il canestro del vantaggio due azioni dopo (55-54). Vujacic per Blue nelle fila di Torino. Stojnovic ai liberi, con un solo a bersaglio, quello del pareggio a 6’11” dal termine del quarto (55-55). Tre liberi per Vujacic, a seguito del suo tiro da tre fallosamente fermato. Per lo sloveno 2 su 3 e Torino a quota 57, Capo a 55. Recupero difensivo efficace dei gialloblù e fallo subito in attacco da Colo. Garrett sbaglia il tiro da tre, Vujacic no (60-55). Ancora Garrett prova dalla lunga, senza risultato. La tripla la trov Maynor, con replica immediata di Mbakwe (62-58). Mancano 4 minuti al termine. Fallo tecnico fischiato a Capo D’Orlando. A segno il libero e poi Garrett con mano fatata nel cesto (65-58). Timeout chiesto da coach Di Carlo. Tripla di Likhodey e palla persa in attacco dalla Fiat Torino. Pelle per Mbakwe, sul 65-61 quando mancano 3’11”. Pelle prende palla in difesa e poi va in lunetta per il fallo subito. Due su due per Norvel (67-61). Ancora lui dalla lunetta, con un bersaglio su due (68-61). Campani con un tap in vincente (68-63). Garrett ai liberi dalla parte opposta. Poeta per Washington a 1’22” dal termine della terza sezione. Il numero 2 gialloblù mette a referto un libero, per il 69-63. Kulboka colpisce con un tiro aperto da tre (69-66). Torino non capitalizza l’azione successiva e Campani riporta sotto i suoi con due liberi a bersaglio (69-68). Garrett forza una conclusione dalla lunga e Capo D’Orlando chiude il quarto con tre punti di Atsur, per il primo vantaggio dell’incontro (69-71).

Betaland

L’Mvp Luca Camapani

Ultimi 10 minuti al via con gli ospiti in possesso palla, senza esito. Torino perde la sfera e Faust la colpisce in contropiede (69-73). Sottomano mancina di Capo D’Orlando e ospiti a +6 prima del timeout di coach Galbiati. Poeta in cabina di regia. Mazzola tripla sul ferro. Wojciechowski in alley oop, tripla di Vujacic (72-77). Likhodey liberato sotto canestro non sbaglia. Colo centra la tripla del -4 (75-79). Vander Blue non trova il canestro da tre. Capo D’Orlando quello da due. Riparte la Fiat Torino e coach Di Carlo chiede timeout a 6’16” dalla conclusione. Due punti di Vujacic e tre di Atsur (77-82). Tre liberi nelle mani di Vujacic a 5’28” dalla conclusione. Non li sbaglia e Torino risale a -2. Il pareggio lo firma Mbakwe (82-82). Rimbalzo in attacco di Blue e fallo subito. Liberi a metà, con un centro su due per rimettere la testa avanti. Replica immediata dei giocatori in azzurro (83-84). Mbakwe conquista da leone due liberi preziosi a 3’47”. Ne mette a referto uno (84-84). Campani non perdona dalla parte opposta, poi commette il quarto fallo personale (84-86). Mbakwe in lunetta, ancora con l’1 su 2 (85-86). E’ la volta di Colo andare a bersaglio dalla lunetta. Sorpasso Fiat Torino (87-86) e rimbalzo in attacco. Conclusione forzata di Garrett. Errore degli ospiti e palla nelle mani dei giocatori di casa. Fallo in attacco: 1’31” sul cronometro. Tiro sul ferro di Capo D’Orlando. Tripla che danza senza entrare di Colo. Due liberi nelle mani di Mbakwe a 51 secondi dal termine. Due nel cesto per il centro della Fiat Torino. Rimessa ospite e tripla a segno di Maynor (89-89). Mbakwe nuovamente ai liberi. Torino avanti di due a 16 secondi dalla conclusione. Capo D’Orlando sbaglia l’attacco e Vujacic fugge in contropiede subendo fallo. Liberi, con il secondo a segno per il 92-89. Cinque secondi alla fine e rimessa in attacco di Capo D’Orlando. Tiro senza esito e instant replay per verificare un tocco gialloblù, non riscontrato dopo il controllo. Sono 8 i decimi da giocare. Finisce così, con un palazzetto in festa e Torino che riprende la marcia verso i playoff.

Fiat Torino–Betaland Capo d’Orlando 92-89

Torino: Blue 8, Garrett 13, Pelle 9, Vujacic 26, Poeta 1, Colo 18, Washington 3, Mbakwe 14, Mazzola, Guy ne, Mittica ne, Tourè ne. All. Galbiati
Capo D’Orlando: Galipo’ ne, Faust 11, Maynor 8, Atsur 9, Kulboka 8, Laganà ne, Woiciechowski 4, Likhodey 9, Campani 26, Stojanovic 14, Donda ne. All. Di Carlo

Commenta su Facebook

commenti