La Betaland alza la concentrazione. Di Carlo: “A Pesaro pronti a dare tutto”

Orlandina BasketOrlandina Basket in allenamento

Una Betaland Capo d’Orlando convinta e concentrata, quella che si sta preparando ad affrontare la sfida in casa della VL Pesaro (domenica 11 marzo, ore 19, diretta Eurosport Player). Una gara che propone una sfida tra due delle contendenti nella lotta per la salvezza, separate da 2 punti a vantaggio dei paladini, così come è positivo – per la squadra di coach Gennaro Di Carlo – anche il ricordo del primo confronto stagionale, chiuso con un +17 a favore della Betaland.

Capo d’Orlando ha affrontato la settimana con le positive sensazioni che ha trasmesso la partita di domenica scorsa a Torino, proseguendo al meglio il lavoro di inserimento del russo Valery Likhodey (che ha esordito contro la Fiat). Pesaro ha recentemente inserito l’esterno Rotnei Clarke, che ha esordito lunedì sera a Cremona: entrambe le squadre, dunque, sono rinnovate rispetto alla partita di andata.

SikeliArchivi

Gennaro Di Carlo (foto Fazio)

Queste le parole di coach Di Carlo: “Ci apprestiamo ad entrare nell’ultimo terzo di questa regular season, da domenica cominciano delle partite che avranno contenuti agonistici completamente diversi da quelli affrontati finora. Affrontiamo una squadra che cercherà di fare bottino pieno, ovviamente, perché come noi è impegnata nella lotta per non retrocedere. Per quanto ci riguarda dobbiamo pensare a giocare la partita qualitativamente di più alto livello possibile, cercando di limare gli errori che non ci hanno permesso di vincere a Torino. Naturalmente sarà una partita importante, anche se probabilmente perdere sarebbe molto più decisivo per loro. Affrontiamo la partita con grande determinazione perché crediamo di avere l’opportunità di vincere. Ci dobbiamo concentrare sul nostro gioco, perché crediamo che giocando come a Torino abbiamo più chance di vincere. Sicuramente l’aspetto emotivo e quello nervoso saranno importanti, vogliamo tornare alla vittoria e credo che l’attenzione debba essere posta su questo, faremo di tutto per vincere contro una diretta concorrente per la lotta alla salvezza. Sono molto contento dell’esordio di Likhodey: è il giocatore che mi aspettavo, ha mostrato grande disponibilità, si è inserito e si è fatto accettare nel migliore dei modi. Sono molto contento anche dell’apporto di Campani e Faust ma sono anche convinto che abbiamo grandissimi margini di miglioramento, per questo dobbiamo avere grande positività. La squadra sta crescendo ancora sotto il profilo tattico ma anche quello fisico, abbiamo bisogno di una vittoria per ripartire a tutti gli effetti e per prendere fiducia: a Torino ci siamo andati molto vicini, mi auguro che Pesaro sia l’occasione giusta per tornare a sorridere”.

Da sottolineare infine che in settimana si è conclusa la collaborazione tra Orlandina Basket Mauro Saja che per quasi quattro anni ha svolto il ruolo di team manager del club paladino. La società paladina ha sottolineato come siano state stagioni costellate di soddisfazioni, coincise con la crescita umana e professionale di Mauro, al quale il club rivolge un sentito ringraziamento sia per la qualità dell’attività svolta, che per l’apprezzata disponibilità con la quale ha contraddistinto il suo impegno. A Mauro l’Orlandina ha rivolto un grande in bocca al lupo per il suo futuro professionale e personale.

Commenta su Facebook

commenti