Igea Virtus sconfitta a Siracusa, decide l’ex Pettinato

Niente da fare per l’Igea Virtus che esce sconfitta dal “De Simone” di Siracusa. Decide una rete messa a segno dall’ex di turno Davide Pettinato, siglata al 12’, che consente agli aretusei di balzare in vetta alla classifica in coabitazione con lo Scordia. Padroni di casa privi di Mascara e dello squalificato Liistro. Barcellonesi senza Ravidà, anche lui appiedato dal giudice sportivo, e con Crinò che parte dalla panchina. Parte subito a spron battuto il Siracusa e il vantaggio arriva praticamente subito con Pettinato appunto, il quale sfrutta un traversone di D’Agosta e batte Galipò. La rete suscita qualche recriminazione degli ospiti che lamentano un tocco con la mano da parte del difensore aretuseo. Al 18’, aretusei ancora pericolosi con Carpinteri, autore di un gran tiro al volo che costringe il portiere giallorosso a salvarsi in angolo. Non è una gara che offre grandi occasioni da rete. Raggiunto il vantaggio, il Siracusa è bravissimo ad amministrare e a non correre mai grossi pericoli. L’Igea Virtus cerca la via del pari senza riuscire ad incidere. Così, al triplice fischio, a far festa sono i padroni di casa che si prendono gli applausi del loro pubblico.

 

Siracusa: Vitale, Petrullo, Carpinteri, Zappalà, Orefice, Pettinato, Grasso (77’ Montella), Arena, Contino (65’ Panatteri), D’Agosta (86’ Orlando), Palermo. A disposizione: Pandolfo, Mazzamuto, Scirè, Messina. All. Anastasi

 

Igea Virtus: Galipò, Lanza, Pandolfo (51’ Crinò), Cardia, Benenati, Frassica, Crifò, Accordino (76’ Genovese A.), Di Stefano, Biondo, Genovese P. (82’ Serraino). A disposizione: Scibilia, Di Salvo, La Spada, Carrello. All. La Spada

 

Arbitro: Votta di Moliterno. Assistenti: Lambiase-La Monica di Palermo

 

Marcatore: 12’ Pettinato

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com