Igea, Dall’Oglio: “Brucia perdere in casa, ma abbiamo dato davvero tutto”

Maurizio Dall'Oglio imperioso di testa (foto Puccio Rotella)Maurizio Dall'Oglio imperioso di testa (foto Puccio Rotella)

La sconfitta casalinga con il Troina è un boccone amarissimo da digerire. L’Igea Virtus ha ceduto 2-1 al “D’Alcontres” al cospetto della capolista, dovendo riporre nel cassetto i sogni di sorpasso. Il capitano Maurizio Dall’Oglio analizza nel post-gara: “E’ normale, un po’ di rammarico c’è, però alla fine abbiamo dato tutto. Sapevamo che era una partita difficile, ma andiamo avanti. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, ora mancano otto partite e ci sono 24 punti a disposizione. La vetta è più lontana? Non cambia nulla, brucia perdere in casa, ma posso soltanto ribadire che abbiamo dato tutto”.

Maurizio Dall'Oglio porta al braccio la fascia di capitano (foto Puccio Rotella)

Maurizio Dall’Oglio porta al braccio la fascia di capitano (foto Puccio Rotella)

Il Troina ha rimontato con Vazquez e Ott Vale, pur essendo in inferiorità numerica per il rosso a Ruano Castellano , dopo il vantaggio di Kosovan. Per gli ennesi, che mantengono la vetta, un successo che vale oro nella corsa alla promozione. I rimpianti della squadra di Raffaele, invece, aumentano: “Queste partite sono fatte di episodi – aggiunge Dall’Oglio – potevamo andare noi in vantaggio per 2-1 quando ho colpito di testa, invece poi hanno segnato loro in contropiede. Contro queste squadre al primo sbaglio si viene puniti. Siamo però contenti di quello che stiamo facendo, andiamo avanti di settimana in settimana”.

Il pubblico delle grandi occasioni ha provato a trascinare l’Igea Virtus verso l’impresa. Dall’Oglio ringrazia: “C’era tanta gente allo stadio, se lo meritano la città, la società e la squadra. Ci sono ancora otto partite però e non moriamo”.

Commenta su Facebook

commenti