Grande equilibrio tra Cocuzza e Spadafora. I filippesi si portano sull’1-0

Aretusa-Cocuzza

Il Cocuzza San Filippo del Mela vince la prima gara degli spareggi play-out per la salvezza, contro i cugini del Nuovo Avvenire di Spadafora di coach Luigi Maganza. La partita è stata giocata soprattutto sull’agonismo dalle due squadre, attente per tutti e quaranta i minuti a non perdere il filo della partita. Il Nuovo Avvenire è stato sempre attaccato ai filippesi, grazie anche alla scarsa vena nel tiro della squadra di coach Li Vecchi priva per l’occasione dei due Usa Agurs e Copeland, fermati nella querelle tesseramenti.

Comunque i locali hanno sempre dato l’impressione di governare il gioco, con Baiardo ed il pattese Busco, sempre nel vivo della partita segnando punti importanti per l’economia dell’incontro, della partita è stato anche il giovanissimo Albo (in doppia cifra con 11 punti) per nulla intimorito dentro l’area. Il play Bellomo ha cercato di penetrare nella difesa avversaria, spesso schierata a zona con successo. Per Spadafora nei primi due quarti, Sofia (miglior marcatore dell’incontro con 19 punti) ha tenuto la propria squadra incollata agli avversari. Nei secondi due quarti si è svegliato Stuppia, consentendo nel terzo tempino con una tripla di andare avanti nel punteggio sul 44-47. Ma nel finale Baiardo con un uno su due dalla linea della carità, ha consegnato la vittoria ai locali.

Simone Sofia (Spadafora)

Cocuzza- Nuovo Avvenire Spadafora  59-58

Parziali: 15-11; 37-32; 44-47; 59-58

Cocuzza: La Malfa, Toto 4, Baiardo 16, Busco 16, Albo 11, Bellomo 8, Cocuzza 2, Scilipoti 2. All.: Li Vecchi

Nuovo Avvenire: Scibilia, Barbera 7, Sofia 19, Vento 8, Molino, Mobilia 6, Stuppia 14, Colosi 4, Amendolia, Santoro ne. All.: Maganza

Arbitri: Moschitto di Catania e Cannata di Messina

Commenta su Facebook

commenti