Dal 18 maggio S. Stefano di Camastra ospita il Campionato Italiano di Twirling

Presentazione Campionati Italiani Twirling

E’ stato presentato presso la sala stampa dell’ARS il Campionato Italiano di Twirling, in programma il 18, 19 e 20 2018 a S. Stefano di Camastra (ME). Quella che all’inizio sembrava solo una iniziativa sportiva si è trasformata in un evento di grande valenza sociale. Il progetto, fortemente voluto dal Comitato Regione Sicilia, nasce da un’idea del consigliere regionale della Federazione Italiana Twirling, Pietro Volo: allargare i confini della mera attività sportiva e mostrare un volto della Sicilia scandito da opportunità territoriali e propensione alla sensibilità e alla solidarietà. Nasce così l’idea di dedicare la finale del campionato alla piccola Federica Calà, bambina affetta da Smard1 (atrofia muscolare spinale), che si è immediatamente messa a disposizione per trasmettere un messaggio fondamentale: divulgare la cultura del dono.

Ad aprire la conferenza il Presidente del Comitato Regionale Sicilia della F.I.Tw  Rosy Gibilisco, che ha celebrato il ritorno del campionato italiano di twirling dopo 11 anni in Sicilia, una Regione che negli ultimi anni ha fatto registrare un’impennata in termini di tesseramenti e società affiliate: 28 società e circa 800 atlete tesserate. La Sicilia, inoltre, ha espresso una campionessa, riconosciuta a livello internazionale, come Martina Arsì. A margine della conferenza è stato molto apprezzato l’intervento del consigliere nazionale Dr. Leonardo Russo, il quale ha sottolineato le difficoltà “Nel confrontarsi con realtà dove i servizi, nel resto del Paese, funzionano alla perfezione. Gap – prosegue Russo – che in Sicilia abbiamo compensato con abnegazione, volontà e disponibilità”. Il Sindaco di Santo Stefano di Camastra,  Francesco Re, ha accettato la sfida ospitando e mettendo a disposizione degli organizzatoti sia risorse economiche che strutturali.

Complimenti alla macchina organizzativa arrivano direttamente dal Presidente Regionale del CONI Sergio D’Antoni sottolineando il lavoro svolto nonostante le lacune storiche regionali in fatto di viabilità e infrastrutture; “Le potenzialità dello sport e del turismo – sottolinea D’Antoni – sono enormi, tali da far decollare il brand Sicilia. Più sport e meno chiacchiere da parte dei nostri interlocutori”. Francesco Re, Sindaco di Santo Stefano di Camastra, ha sottolineato la valenza dell’iniziativa promossa dal Comitato Regionale Sicilia della F.I.Tw e dal CONI: “per noi l’organizzazione di questa manifestazione a Santo Stefano di Camastra rappresenta una grande occasione per promuovere le impareggiabili bellezze di un territorio straordinario. Lo sport torni ad essere aggregazione”. Il produttore Alfredo Lo Faro ha messo a disposizione la sua esperienza per curare la parte artistica della manifestazione lanciando un messaggio chiaro: “vogliamo spogliarci delle negatività fuorvianti dei media, per dare spazio alle eccellenze siciliane come il chitarrista Francesco Buzzurro, ambasciatore dell’ONU, che sarà presente allo spettacolo Culture of the Excellence, accompagnato da Pietro Adragna, 4 volte campione del mondo di Fisarmonica, e dal famoso clarinettista Nicola Giammarinaro”. La tre volte campionessa di Para-Powerlifting Roberta Macrì accenderà il tripode dando il via alla manifestazione.

 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com