Al Teatro Vittorio Emanuele la mostra “Le porte della percezione” di Ignazio Pandolfo

Arte"Mutazione" di Ignazio Pandolfo

Fino al 18 aprile, presso il “Teatro Vittorio Emanuele”, sarà possibile visitare la mostra “Le porte della percezione” di Ignazio Pandolfo, evento culturale inserito nell’ambito del progetto “Opera al centro”, curato da Giuseppe La Motta e promosso dalla Sezione Arti Visive del Teatro Vittorio Emanuele.

Arte

“Pioggia nera” di Ignazio Pandolfo

Ignazio Pandolfo, che è stato docente universitario fino al 2010, ha sempre affiancato alle proprie funzioni professionali attività di tipo creativo. Infatti, a tutt’oggi, continua a praticare la pittura sia figurativa che informale, passione che negli anni si è concretizzata nella partecipazione a numerose mostre collettive e personali, sia a Messina che in ambito nazionale (Firenze, Cremona, Milano, Bari, Foggia, Catania) che all’estero (Parigi, S.Pietroburgo, Londra).

Arte

“Cercando la luce” di Ignazio Pandolfo

Nell’ambito delle arti visive, l’artista messinese, ha affrontato sia i temi della figurazione, inizialmente ispirandosi a modelli derivanti dalla iconografia della pittura orientale per poi affrontare, in un successivo percorso di maturazione stilistica e tecnica, tematiche affini al surrealismo o a carattere francamente simbolistico. In una seconda fase, alla sua produzione figurativa si sono affiancati una serie di cicli più propriamente attinenti all’astrazione e all’informale con sconfinamenti anche nella fotografia digitale, sovente contaminata da interventi pittorici.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti